Prezzi da capogiro! Fine serie, stock limitato!

ANALISI DEI RISULTATI SU 400 INDIVIDUI

ANALISI DEI RISULTATI SU 400 INDIVIDUI


INTRODUZIONE

Dal 2012 abbiamo eseguito molte Turbocures nel nostro centro di formazione di Losanna. Per questa analisi, 400 trattamenti sono stati scelti in modo casuale ma rispetto al profilo della nostra clientela. Abbiamo stabilito delle statistiche per i nostri risultati.

MISURE E DATI PRESI IN CONSIDERAZIONE – PROTOCOLLO

Età – peso – misura della vita e dei fianchi. Ogni persona soddisfaceva i criteri di bilancio energetico e il protocollo per questo tipo di test. I trattamenti erano sempre gli stessi, sei sedute in sei giorni per le donne e tre o sei giorni per gli uomini. La durata di queste sessioni è stata di 40 minuti con un’attività
sistema cardiovascolare (bicicletta, ellittica o tapis roulant). Il dispendio energetico durante questo periodo di attività è stato compreso tra 170 e 400 kcal. Abbiamo sempre utilizzato un modello Slim Sonic L-1200 che consuma 1200 kcal nello stesso periodo.

SCOPO DI QUESTA ANALISI DEI RISULTATI

Finora abbiamo sempre effettuato test ben calibrati e specifici per mostrare i risultati. L’implementazione del BODY ANALYSER ci ha fornito una base statistica dei risultati ottenuti in condizioni di trattamento reali, molto importante per dimostrare l’uso pratico:

  • Quattro gruppi di età: 30-40, 41-50 e 51-60 e > 60 anni.
  • Quattro zone di sovrappeso: meno di 5 kg, da 5 a 10 kg, da 10 a 15 kg, più di 15 kg.
  • Misurazioni pre e post trattamento del peso per tutti, della circonferenza vita per gli uomini e della circonferenza vita per le donne.
    fianchi per le donne.
  • Analisi dei risultati per genere.

Analisi dei risultati per gli uomini

Osservazioni preliminari: abbiamo effettuato una selezione casuale dei trattamenti Turbocure, rispettando però la ponderazione per età e sovrappeso. Ogni Turbocure è stata monitorata e ottimizzata dal nostro responsabile della formazione. L’obiettivo è presentare i nostri risultati pratici quando il soggetto è allenato e motivato. Anche l’intensità e la velocità del trattamento sono fattori importanti per ottimizzare la cura (da 1 a 2 sedute al giorno). I nostri pazienti cercano risultati significativi e rapidi.

Perdite medie centimetriche e di chili per 200 individui maschi:

  • PESO: Deviazione media ponderata: 1,3 kg 1,5
  • TAGLIA: Deviazione media ponderata: 5,3 cm 5,5%.

Differenze in base alle fasce d’età (grafici 1 e 3): sia per la perdita di peso che per la circonferenza vita, il profilo è identico. Le perdite sono maggiori nella fascia d’età compresa tra i 41 e i 50 anni e poi nella fascia d’età superiore ai 60 anni. Riteniamo che ciò sia dovuto principalmente alla preoccupazione per la seduzione e all’importanza delle esigenze professionali piuttosto che a un’evoluzione fisica.

Differenze di peso in base alle fasce di sovrappeso (grafico 2): la riduzione del peso progredisce con l’aumento del sovrappeso. Tuttavia, va ricordato che il peso non è il criterio più importante nei nostri trattamenti. Si nota sistematicamente un riequilibrio delle masse magre e idriche. Spesso un individuo in grave sovrappeso presenta un deficit idrico che si riduce con la perdita di massa grassa.

Differenze della circonferenza vita in base alle fasce di sovrappeso (grafico 4): la distribuzione delle diminuzioni della circonferenza vita non è correlata all’evoluzione del sovrappeso. La fascia da 5,1 a 10 kg mostra la differenza minore nella circonferenza vita (- 4,6 cm), mentre la fascia successiva (da 10,1 a 15 kg) mostra la riduzione maggiore (6,1 cm).

Distribuzione dei soggetti (grafici 5 e 6): il sovrappeso è particolarmente preoccupante nella fascia da 5 a 10 kg, che rappresenta il 31,3% dei soggetti, mentre la fascia oltre i 15 kg si riduce al 19,3%. Tuttavia, bisogna ammettere che tutti i gruppi in sovrappeso sono interessati dai nostri trattamenti. Per quanto riguarda la distribuzione per età, non ci sono aree significativamente più ampie (dal 21 al 27,5%).

Analisi dei risultati per le donne

Osservazioni preliminari: abbiamo effettuato una selezione casuale del trattamento Turbocure, rispettando però la ponderazione per età e sovrappeso. Ogni Turbocure è stata monitorata e ottimizzata dal nostro responsabile della formazione. L’obiettivo è dimostrare i risultati pratici quando il soggetto è allenato e motivato. Anche l’intensità e la velocità del trattamento sono fattori importanti per ottimizzare la cura (1 seduta al giorno). I nostri pazienti cercano risultati significativi e rapidi.

Perdite medie centimetriche e di chili per 200 individui di sesso femminile:

  • PESO: Deviazione media ponderata: 2,4 kg 3,4%.
  • TAGLIA: Deviazione media ponderata: 4,6 cm 4,9%.

Differenze in base alle fasce d’età (grafici 1 e 3): sia per la perdita di peso che per la circonferenza vita, il profilo è identico. Le perdite sono maggiori nella fascia d’età compresa tra i 41 e i 50 anni e poi nella fascia d’età superiore ai 60 anni. Per quanto riguarda gli uomini, riteniamo che ciò sia dovuto principalmente a un bisogno di seduzione e di adescamento professionale. Per le donne, nella fascia di età compresa tra i 51 e i 60 anni, c’è la menopausa che riduce i risultati medi di perdita di peso e di centimetri.

Differenze di peso in base alle fasce di sovrappeso (grafico 2): la riduzione del peso procede in base all’aumento del sovrappeso, ad eccezione della zona tra 10,1 e 15 kg. Non abbiamo una spiegazione comprovata per questo fenomeno, ma riteniamo che l’aumento di peso sia spesso legato alla menopausa e a una maggiore difficoltà nel gestire i trattamenti durante questo periodo. Il resto dei risultati sul riequilibrio delle masse corporee è identico a quello degli uomini.

Differenze della circonferenza vita in base alle fasce di sovrappeso (grafico 4): la distribuzione delle diminuzioni della circonferenza vita non è correlata all’evoluzione del sovrappeso. La fascia da 5,1 a 10 kg mostra la differenza minore nella circonferenza vita (- 3,9 cm), la menopausa gioca certamente un ruolo. La fascia di sovrappeso più favorevole è quella sotto i 5 kg con una perdita centimetrica di 5,4 cm.

Distribuzione dei soggetti (grafici 5 e 6): il sovrappeso interessa le donne nelle prime tre fasce (dal 24,3 al 29,8%). L’ultimo è un po’ trascurato (17,8%). Riteniamo che questo fenomeno sia più legato alla demotivazione che alla condizione identificata di sovrappeso. In relazione all’età, il sovrappeso è un problema per tutti i gruppi di età, con una differenza del 9% tra i 30-40enni e gli ultrasessantenni.

SINTESI E CONCLUSIONE

La sintesi delle nostre analisi è la conferma che una popolazione di 400 individui mostra risultati identici a quelli stabiliti durante i nostri studi di master condotti all’Università di Losanna (Svizzera).

  • PESO: Deviazione media ponderata: 1,9 kg 2,4%.
  • TAGLIA: Deviazione media ponderata: 5,0 cm 5,2%.

… e che la perdita centimetrica e il riequilibrio delle masse corporee richiedono una motivazione costante e il rispetto dei protocolli che abbiamo stabilito.

RICONOSCIMENTI

Un ringraziamento speciale alla signora Roca, che ha eseguito questi trattamenti ed è stata presente con ogni individuo. Dal 2012, più di 2.000 donne e uomini hanno beneficiato della consulenza professionale della signora Roca. Grazie anche per la sua attiva partecipazione alla preparazione di questo rapporto.